26° Stage in Medicina Estetica e Chirurgia Plastica Estetica – Torino – Italia

26-stage-in-medicina-e-chirurgia-estetica

Anche quest’anno la splendida cornice di Villa Sassi a Torino ha visto lo svolgersi dell’annuale stage di Medicina Estetica e Chirurgia Plastica Estetica organizzato dal Prof. Sito. Mentre la prima giornata congressuale è stata incentrata sugli iniettabili, la chemoesfoliazione cutanea ed i derivanti del sangue la seconda ha visto come argomento principale le nuove tecnologie. Il Prof. Nicola Zerbinati ha descritto l’utilizzo di un nuovo laser all’Alessandrite che sfruttando una tecnica “in motion” e bassa potenza dovrebbe garantire una epilazione laser assistita efficace e senza dolore. La tecnica “in motion” è già nota ma sembrava offrire risultati decisamente inferiori a quella tradizionale. Vedremo se applicata ad una diversa lunghezza d’onda potrà fornire buoni risultati. Il Dott. Giovanni Montà ha prima descritto una metodica per il rimodellamento corporeo mediante radiofrequenza e campi elettromagnetici pulsati e poi ha descritto l’utilizzo combinato di laser ablativi e laser Dye nel trattamento delle cicatrici soprattutto in ambito pediatrico. La Dott.ssa Antonella Papini ha descritto la propria esperienza nell’utilizzo di una radiofrequenza ad aghi che presenta sia aghi schermati che non schermati. A mio parere l’uso di aghi non schermati espone a rischi di iperpigmentazioni post infiammatorie troppo elevati. Io ho descritto i risultati preliminari che ho ottenuto mediante una nuova tecnologia a ultrasuoni uniformi (Slim Me) nella riduzione non chirurgica del grasso ed infine la Dott.ssa Cristina Sartorio ha descritto la propria esperienza nel trattamento delle cicatrici atrofiche e ipertrofiche mediante l’uso combinato di needling e acido tricloroacetico.

Molto stimolante è stata la discussione che è sempre la parte più interessante di tutti i congressi